“Incontro tra scuole buddhiste: riflessioni sulla nostra vita quotidiana” - con il patrocinio dell'Unione buddhista italiana

Qui sotto potete vedere un resoconto video/audio, posto su Youtube dell’intero evento.

https://youtu.be/9GUxcbKbgKU

E’ importante dare un messaggio univoco sul buddismo, Il Dharma è uno anche se le tradizioni sono molteplici.

E gli interpreti qui sotto riportati si sono fatti promotori di questo modo di intendere:

Lama Tenzin Khentse, tradiz. tibetana - lignaggio dei Thamthog – Istituto Ghe Pel Ling Milano) - Bhante Tan Aruno, tradizione Theravada - Bhante Kusalananda, tradizione Theravada/seon coreano – (Tempio Musang am Lerici) Paolo "Daishin" Luvisotti, Soto Zen – (Bodhisatva) (centro culturale del Surya a La Spezia

1.jpg

Molte le domande che si sono susseguite durante l’incontro, riguardanti filosofia/religione, storia, meditazione e vita quotidiana, sciogliere la rabbia, oriente ed occidente, scelte di vita monastiche con approccio sociale-cittadino, o ascetico eremitico. Amore e compassione.

Al termine una dolce offerta a tutti, proposta da Vincenzo coorganizzatore dell’evento insieme a noi.

Grazie a tutti gli intervenuti.

GIORNATA BLU : Bhaisajaguru, il buddha della medicina, di colore Blu, ispiratore dell'evento.

GIORNATA BLU


Blu come il BUDDHA DELLA MEDICINA nella mia mano.Una giornata al Tempio MUSANG AM sul benessere a tutto tondo.In mattinata ho parlato di alimentazione partendo dal concetto del RETTO SOSTENTAMENTO Buddista fino a giungere al DIGIUNO ed i suoi benefici come rimedio per perdere peso ma sopratutto per migliorare la propria forza vitale.Lorenzo e Natale nel pomeriggio hanno fatto dei trattamenti con MASSAGGIO BIODINAMICO e TAILANDESE,mentre il Venerabile Kusalananda ha guidato la MEDITAZIONE sotto l'albero del fico.Infine il Maestro Thaeye Sunim ha chiuso la giornata con una cerimonia nella sala meditazione. Bel momento di condivisione e conoscenza.Il benessere è un diritto di tutti e va inteso non solo quello fisico ma anche mentale,perché tutto è INTERCONNESSO e non si può considerare l'uno ed escludere l'altro. (Piero Lombardi Mahindra)

Grazie di cuore a Piero-Mahindra al mattino,  con la parte alimentare, esposta con sapienza e simpatia,  ma non solo, corroborata anche da adeguati collegamenti con la sfera emotiva e spirituale, che tiene insieme la salute del corpo e della mente in un tutto inscindibile.

Grazie a Natale e Lorenzo, che nel pomeriggio hanno dato a tutti, con i loro trattamenti, un'idea concreta di come si possa ricontattare il nostro corpo attraverso il lasciarsi condurre collaborando in sintonia con gli operatori verso il riequilibrio dello stato di benessere psico-fisico.
Le persone uscivano dal trattamento rilassate ed in serenità.

Altre persone sono intervenute alla giornata, oltre a quelle presenti nelle foto, andate via prima della fine e che ringraziamo.

Il ricavato dall'evento andrà a sommarsi alle somme ottenute dalle precedenti raccolte fondi di La Spezia, con cui inizieremo prossimamente un percorso collaborativo con SAVE THE CHILDREN per adozioni a distanza. Vale a dire euro 1025.

alla prossima giornata BLU


8 Buddha della Medicina (simbologia ed iconografia buddhista tibetana)

download.jpg

8 Buddha della Medicina (simbologia ed iconografia buddhista tibetana)

Visitando i Gompa Tibetani sovente si trovano raffigurati gli 8 Buddha della Medicina; nel monastero di Hemis, in Ladakh, ho trovato la disponibilità di un monaco tibetano a spiegarmi il significato.

Siddhārtha Gautama, meglio conosciuto come Gautama Buddha quando gli veniva chiesto chi era, si definiva “medico del dolore del mondo” e la medicina per curare era la sua dottrina.

Il monaco di Hemis spiegava che sia i Buddha terreni che quelli trascendenti non devono essere scambiati per guaritori, in quanto non hanno il potere  di interferire materialmente nella vita del fedele ma fungono da consiglieri; sono importanti conoscitori della medicina e suggeriscono al suo medico e al paziente qual’è la terapia migliore per curarsi.

Nelle raffigurazioni (dipinti, tangka etc..) il Buddha Gautama, come maestro di medicina che prende il nome di Bhaisajaguru, viene raffigurato in centro, di colore Blu, con a lato gli altri 7 Buddha.



E’ seduto nella posizione del loto con il  palmo rivolto in fuori, nella posa di offrire, in un gesto di generosità (varadamudra) e con un gambo della pianta di myrobalano. Questo è un frutto salutare ben noto nella medicina tibetana, usato come lassativo.

Nella mano sinistra tiene una ciotola delle elemosine o in alcune raffigurazioni un mortaio che adopera per preparare le medicine.

La tradizione Buddhista identifica il Buddha della Medicina come il guaritore ideale, ed accentua anche che i massimi poteri salutari risiedono all’interno del nostro proprio sé.

Quindi, estendendo questo concetto, possiamo affermare che il  Buddha della Medicina è all’interno di ognuno di noi.

Tutta la filosofia della medicina Tibetana si trova nel Guschi, scritto verso il VIII secolo; si basa essenzialmente sulla medicina ayurvedica indiana e infatti fa distinzione, come quella indiana, fra i tre succhi vitali: la bile,il vento ed il muco. Per stare bene ed essere in salute è importante che questi 3 succhi siamo in equilibrio.

La terapia funge proprio da riequilibratore fra i 3 succhi vitali; i medicamenti caldo-oleosi e lassativi nell’ambito del vento, piccanti-freddi per la bile e sedativi per il muco. Oltre a questi trattamenti ne esistono anche non medicamentosi: le parole e i mantra, le docce d’acqua fredda e bagni caldi, massaggi, salassi.

Nel Buddhismo tibetano il potere del Buddha della Medicina è la benedizione più potente per curare e per risvegliare l’innata saggezza curativa che è presente in ogni individuo..nel viaggiare nelle terre tibetane vi invito a cercare la raffigurazione degli 8 Buddha della Medicina e magari recitarvi il Mantra : ” Om Bhaishajye Bhaishajye Mahābhaishajye Bhaishajye Rāja Samudgate Svāhā” ..Si ritiene che la recitazione di questo mantra sia molto efficace per curare dalle sofferenze fisiche e per purificarsi dal karma negativo.

Incontro tra scuole buddhiste: riflessioni sulla nostra vita quotidiana. Bonassola, domenica 30 giugno dalle ore 10,30 alle 12,30 - Oratorio sant’ Erasmo



Incontro tra scuole buddhiste: riflessioni sulla nostra vita quotidiana.

con il patrocinio dell'Unione buddhista italiana

IMG_20190617_134233.jpg

Bonassola, domenica 30 giugno ore 10,30 alle 12,30

Oratorio sant’ Erasmo - Via Guglielmo Marconi

IMG-20190611-WA0036.jpg


  1. Insegnamenti sul buddismo nelle varie tradizioni

  2. Meditazione

  3. Domande e risposte

  4. Prasad: dolce offerta

Con:

  • Lama Tenzin Khentse, tradizione tibetana - lignaggio dei Thamthog – (Istituto Ghe Pel Ling Milano)

  • Bhante Gnanathilaka Mahauswewe, tradizione Theravada (Abate del Tempio Sambudu viharaya Genova)

  • Bhante Kusalananda, tradizione Theravada/seon coreano – (Tempio Musang am Lerici)

  • Paolo "Daishin" Luvisotti, praticante Soto Zen (Bodhisatva) - (centro culturale del Surya a La Spezia)


IMG-20190611-WA0035.jpg


Al termine degli interventi e della meditazione comune, ci sarà spazio per domande e risposte.


Aperto a tutti

OFFERTA LIBERA

Proiezione del film-documentario "Free China: Il coraggio di credere" Domenica 16 giugno al tempio Musang am alle ore 18,00 - Monti S.Lorenzo 26 - Lerici


free-china-Musang-Am-212x300.jpg
logo (1).png

Proiezione del film-documentario “Free China: il coraggio di credere” il 16 di giugno al tempio buddista “Musang Am”

Il film della durata di 60 minuti descrive le persecuzioni inflitte dal regime cinese a milioni di persone anche cinesi, sarà proiettato al tempio buddista “Musang Am”- Monti San Lorenzo 26 – Lerici, domenica 16 giugno 2019, ore 18.00. L’evento è aperto a tutti e l’ingresso è gratuito. L’avvenimento è stato organizzato dalla Laogai Research Foundation Italia Onlus per iniziativa dell’abbate dell’eremo buddista.

Il filmato sarà preceduto da un intervento del direttore responsabile della Fondazione, Gianni Da Valle. Al termine del cortometraggio ci sarà spazio per domande al conferenziere.

Il filmato tratta dell’attuale brutale persecuzione ai praticanti del Falun-Gong , una antica disciplina spirituale dell’estremo oriente. Gli aderenti a questa disciplina hanno rinunciato a qualsivoglia relazione con il Partito Comunista e il calpestamento della libertà di fede, la più grande violazione di diritti umani in Cina al giorno d’oggi , dell’aborto forzato, dello schiavismo e della produzione di prodotti di bassa qualità all’interno dei campi di lavoro, della censura delle informazioni e di Internet. Doloroso a dirsi, queste forme di malvagità e crudeltà sono tenute il più possibile nascoste e il silenzio ostinato del mondo di fronte a violazioni cosi gravi e diffuse è senza precedenti e tutto per questioni di potere e di denaro

Grazie agli indomabili sforzi della popolazione tibetana dopo decenni di ingiustizie, il movimento Free Tibet è ora conosciuto in tutto il mondo. Tuttavia poche persone si rendono conto di come la loro libertà sia strettamente vincolata a quella della Cina.


Molti capi di Stato nel mondo preferiscono voltare lo sguardo da un’altra parte, poiché il Paese viene visto come una forza dominante e crescente, molti occidentali non si azzarderebbero a sognare di fare qualcosa di concreto per iniziare un intervento in Cina, per l’instaurazione di una democrazia . Tuttavia la maggior parte della gente ammetterebbe che una Cina veramente libera sarebbe quello di cui il mondo ha bisogno.

Il film esplora le storie di Jennifer Zeng e del Dr. Charles Lee, entrambi incarcerati e torturati in Cina per il loro credo nel Falun Gong, questa pratica spirituale diventata popolare nel Paese durante gli anni 90, viene perseguitata con inimmaginabile ferocia ed efferatezza , Nel Luglio 1999 l’ex leader comunista cinese Jiang Zemin ha lanciato la persecuzione. Il PCC sostiene la filosofia di lotta e violenza sfidando ogni valore tradizionale . Tutto ciò che è in diretta opposizione a questa filosofia viene non tollerato. Il vertice del PCC teme di perdere il controllo delle persone. Questo film-documentario vuole rappresentare i milioni di uomini, donne, bambini,sacerdoti cattolici,monaci tibetani, vescovi,dissidenti,avvocati, membri di minoranze etniche come gli uiguri che sono rinchiusi nei campi di internamento cinesi, i famigerati laogai.

falung.jpg


Laogai Research Foundation Italia Onlus, 03/06/2019

Articoli correlati:

  • Cina, investimenti e diritti umani. L’avanzata di un impero. Convegno a Lerici del 26/05/2019 [Video conferenza]

  • L’altra Cina, una sistematica violazione dei diritti umani. Conferenza della Laogai Research Foundation

  • PISA – Liceo Montale: Conferenza sulla macchina della repressione dei diritti umani in Cina

  • Napoli: gli studenti incontrano il mondo del carcere e parlano dei laogai

Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.





Il Vesak a Musangam

Grazie di cuore a tutte le persone che hanno collaborato alla buona riuscita della festa del Buddha.
Sono tanti e ne dimenticherò forse qualcuno: i monaci Taeri SunimVen SeiunLobsang Wangmo, un gruppo di finlandesi della comunita' Bodhidharma (Erik KupilaLaura Nurmi, Devamitra, Jarkko Jokinen, Kimmo Manjumitra, Emilia Amala) e Fabrizio OrsiniSimona GiorgiDavide De AntoniRoberto Giorgi, Rachele Vimala, Irene La Piana, Katherine Jones, Upasaka Sudhana MedhaviArthuan RebisZeffira C-EvansLetizia BreganteAngelo Tonelli, tutti coloro che hanno cucinato per tutti, e anche chi semplicemente ha assistito stoicamente con il freddo di un maggio insolito, CHE NON CI HA FERMATO.

Comunità Bodhidharma
Abate Tae Hye sunim
Vice Taeri sunim
Monaco Kusalananda

Un piccolo contributo fotografico qui sotto.

Il Vesak al Tempio Musang am - La festa del Buddha - 5 maggio dalle ore 10 alle 18


FESTA DEL BUDDHA

a

M U S A N G A M




insegna inizio.jpg

sede dell'associazione "Comunità Bodhidharma"

MONTI SAN LORENZO 26 LERICI

Tel: 0187 988611 / 339 7262753 / 392 7498954


DOMENICA 5 MAGGIO 2563 E.B. (2019 D.C.)


Durante la festa di Vesak, (nascita e illuminazione) del Buddha Shākyamuni,si svolgeranno le seguenti pratiche:

ore 10:00 canti religiosi, MEDITAZIONE e offerta del cibo ai monaci

ore 12:30 pranzo

ore 14:00 bagno alla statua del Buddha-bambino, meditazione, storie di illuminazione

ore 14:40 – 17:00 PROGRAMMA CULTURALE

musiche, poesie, letture

tè, dolci, biscotti


Chi vuole può portare offerte al Buddha-bambino e al Tempio (candele, fiori, pasticcini, bevande fresche, cibi vegetariani ...)

¤¤¤¤¤¤¤¤¤

Sŏgamoni-bul!

Shākyamuni Buddha!

Namo tassa bhagavato arahato sammāsambuddhassa!

—————————————————————————————————————————————————————-

stradina tempio.jpg

Attenzione: parcheggio auto in modo tale che le autovetture parcheggiate non intralcino la regolare viabilità !

(potete parcheggiare negli angoli laterali della strada Monti San Lorenzo anche 200-300 metri dal Tempio)

Il monaco Kusalananda al Festival dell'oriente di Genova - Stand buddhismo theravada Srilanka

La nostra comunità, su richiesta del Tempio Srilankese di Napoli, è intervenuta a supporto del tempio stesso all’interno del Festival dell’Oriente, che si è svolto a Genova dall’8 al 10 di marzo.

Nonostante l’ambiente circostante, con spettacoli molto rumorosi che si avvicendavano di continuo, vicini alla nostra postazione, fosse tutt’altro che ideale per la meditazione, molti si sono avvicinati alla nostra zona di competenza all’interno del Festival, e abbiamo portato gli insegnamenti base sul buddismo, consigli sulla meditazione, in parte anche una breve pratica base. Nonchè informazioni sugli incontri a Genova dove poter eventualmente continuare a praticare.

Insegnamenti sulla meditazione a Genova, Sarzana e La Spezia

Prosegue l’attività della nostra comunità, nei monaci Tae Hye sunime e Kusalananda, nelle tre città di Genova, Sarzana e La Spezia. A Genova ormai da anni, i lunedì primo e terzo di ogni mese dalle 19 alle 21, presso il tempio srilankese Sambudu vihara, via G.B.Monti 5/1 a Sampierdarena, raggiungibile facilmente con bus linea 18 oppure con il treno, essendo la stazione di Ge-Sampiedarena 5 minuti a piedi dal tempio stesso.

in particolare a Spezia abbiamo ripreso pochi giorni fa, e le foto sotto sono del nuovo luogo degli incontri,

Ass.ne Il Centro - Via del Canaletto 415 La Spezia ore 20,30 22,00 circa

Prossimi appuntamenti qui:

Lunedì 17 dicembre ore 20,30

Lunedì 21 gennaio ore 20,30

Lunedì 11 febbraio ore 20,30

Lunedì 11 marzo ore 20,30

Lunedì 8 aprile ore 20,30

Lunedi’ 20 maggio ore 20,30

Offerta libera

Anche a Sarzana stiamo proseguendo ormai da più di un anno presso il

Centro Be yoga di Barbara Folegnani, via Mazzini 64 Sarzana - ore 18 - 19 circa

Prossimo incontro qui

Venerdì 30 novembre ore 18 - 19 circa

Venerdì 21 dicembre ore 18,00 - 19,30 circa

———————————————————- 2019 ——————————————-

Sabato 12 gennaio ore 17,00

Sabato 16 febbraio ore 17,00

Offerta libera

be-yoga-nuovo.jpg

Insegnamenti sulla meditazione al centro srilankese di Napoli con il ven. Kusalananda -

In visita al centro buddista di Napoli per le cerimonie di Katina (di cui alcune foto nella slide sotto), il ven. Kusalananda, come a settembre, si è fermato anche per incontrare laici e scuole, per parlare di meditazione, buddismo, dare consigli sulla pratica, informare su letture valide, per vari livelli, e inoltre si è intrattenute con alcune classi delle scuole medie. Da segnalare una nutrita presenza di monaci cingalesi, che hanno offerto canti in pali e una breve meditazione di benevolenza, supportati dal nostro Kusalananda che traduceva. I ragazzi e anche le maestre erano per lo più molto interessati e si percepiva dalle domande e dall’attenzione che hanno messo nell’incontro.

Le foto sotto sono un piccolo contributo dell’evento, che avrà una sua continuazione nel periodo del Vesak, verso maggio.

Ringraziamo in particolare Marina Preto e bhante Vajragnana, abate del centro.


Nel giorno di S.Francesco incontro con i bambini davanti al Comune

Oggi si festeggia in Italia il patrono S. Francesco. Il sindaco e le istituzioni del comune hanno come consueto incontrato i bambini delle scuole elementari e medie, che per l’occasione hanno ricevuto premi per le loro belle poesie, in merito al concorso istituito per questa festa. Inoltre come si vede dalle foto, i bimbi si sono esibiti a più riprese cantando canzoni ispirate all’amicizia e alla fratellanza, davanti a tutta la gente accorsa per la manifestazione.

La nostra comunità si è presentata, previo invito, e con il monaco Kusalananda ha salutato i bambini invitandoli al tempio, al boschetto di M.S.Lorenzo, dove si può stare in pace e al contatto con la natura e gli animali, come faceva il santo patrono.

Alla fine una maestra ci ha invitati a scuola per far conoscere meglio il buddismo, spiegandolo ai bambini nel modo adeguato. E forse anche ai grandi ….

Da cosa nasce cosa….


Insegnamenti al Centro buddista Napoli

Il monaco Kusalananda nel week and 28-30 settembre è stato al centro cingalese di Napoli, dove per tre giorni ci sono stati insegnamenti sulla meditazione e il buddismo in generale, letture, domande e risposte, meditazione seduta e camminata.

Buona la partecipazione dei praticanti, specie domenica, che confluiscono ogni martedì presso questo bel tempio per praticare insieme.

Qui sotto alcuni momenti di questi bei giorni dedicati al Dharma.



Inaugurazione a Falconara della nuova struttura sportiva. Benedizione buddista.

Abbiamo presenziato ad una festa, dando il nostro apporto come Comunità Bodhidharma, su espresso invito del Sindaco di Lerici Dr. Leonardo Paoletti, per una benedizione augurale di questa splendida struttura dedicata allo sport. Decisa volontà da parte della giunta comunale, grande lavoro di equipe, e alla fine i risultati si vedono! Un posto per i giovani, e meno giovani. 

Qui potete vedere foto in slide delle fasi salienti della cerimonia, a cui hanno presenziato molte associazioni sportive, oltre al parroco di Lerici, la giunta con in testa il sindaco di Lerici, e anche quello di La Spezia. Il nostro monaco Kusalananda ha recitato il sutra della benevolenza universale, estendendolo a beneficio dei futuri fruitori di questo campo di calcio: i calciatori, gli allenatori, gli addetti ai lavori, alle pulizie, i tecnici, tutta la giunta che ha fatto sì che un progetto così ampio si concretizzasse! 

Dana della comunita' sri lankese International buddhist Centre Milano - Ven. Mahagama Vipulasiri Nayaka

Come da tradizione, ormai quasi ogni anno il Ven. Vipulasiri Mahathero organizza dal suo centro di Milano un viaggio per offrire sostegno in cibo, beni e denaro alla nostra comunità. Un esempio di come a volte più delle parole, sono i fatti a parlare.

Sotto potete vedere un'ampia galleria di foto a commento di questa giornata di festa, a cui si sono uniti da Genova e Verona anche i monaci Gnanathilaka e Anuruddha.

Possiamo stimare approssimativamente 150 persone, giunte con due pullman e varie macchine da Milano e dintorni.

Un sentito ringraziamento inoltre a: Mahindra-Pietro Lombardi, Floriana Trapasso e Fabio Bassoli per il grande aiuto organizzativo prima durante e dopo l'evento.

 

Il rituale della farfalla di luce - Giovedì 5 luglio ore 19 al tempio Loc. Monti San Lorenzo 26

Il rituale della farfalla di luce

                            Il tempio Musang Am
                                            e
                            l'Associazione Arthena

 

Giovedì 5 luglio
ore 19 al tempio Loc. Monti San Lorenzo 26

 

images (1).jpg

 

invitano chiunque abbia piacere
ad unirsi in un incontro di spiritualità nella natura.
Seguira' una processione con tamburi e mantra a partire dalle 19:45 in prossimità
dalla chiesa romanica.
Meditazione musica e mantra durante l'intera manifestazione.
Siete tutti invitati.
Grazie.

Info 3927498954

 

images.jpg

Camminate meditative: Campo Cecina sabato 21 luglio ore 9,00

Appuntamento al Tempio
MUSANG AM, Monti San Lorenzo 26 Lerici ore 9,00;

oppure Campocecina parcheggio Aquasparta ore 10.

Percorso E (escursionistico, non presenta nessuna difficoltà tecnica): arrivo a
Campocecina parcheggio Aquasparta al Rifugio-albergo Belvedere. Da lì sentiero
per il rifugio Carrara con arrivo ai prati di Campocecina; pratica delle varie
attività, pranzo condiviso e ritorno per la solita strada per le ore 16 circa.

All'evento ci saranno anche i monaci del tempio, con i quali ci si potrà
intrattenere a parlare di meditazione, oltre che a poterla praticare. Gradita e
preziosa presenza, altresì del monaco Ven. Seiun, della tradizione Tendai.

Ci saranno quindi anche momenti di meditazione seduta e camminata, guidati dai
monaci, ma anche pratiche di yoga e tai chi, guidate da Barbara Folegnani del
centro Be Yoga di Sarzana e dal monaco Seiun.

Abbigliamento consigliato: scarponcini da trekking, un pile, almeno un litro
d’acqua. Pranzo al sacco.

Costo Euro 15 per le attività proposte (meditazione, yoga, tai chi)

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA (entro giovedì 19)

Prenotazione Ven. Kusalananda 392 7498954, Tempio Musang Am , Monti S.
Lorenzo 26, Lerici SP, alberto.alcozer@gmail.com per info particolareggiate.

Oppure Barbara Folegnini, 338 8294082, Centro Be yoga Via Mazzini 64, Sarzana.
Regolamento: la camminata sarà gestita in completa autonomia e sotto la propria
responsabilità. Il percorso non prevede il rapporto di affidamento esonerando gli
organizzatori dell’evento e i responsabili da ogni e qualsiasi responsabilità sia civile che
penale, o di altra natura, in merito all’esercizio delle attività svolte durante la giornata.

https://www.facebook.com/events/270417703529467/?ti=as

earth.jpg